• diminuisci dimensione carattere
  • ripristina dimensione carattere
  • aumenta dimensione carattere
 Home Page » Notizie » Notizie dalla Diocesi » 2017 » Settembre » Presentate due nuove circolari pastorali 
Presentate due nuove circolari pastorali







Nel corso dell'Assemblea del Clero tenutasi il 13 settembre sono state presentate due circolari pastorali:

Avvincenti e faticosi: così si potrebbero definire, a livello pastorale, gli anni che stiamo attraversando.
Faticosi perché le trasformazioni che segnano la cultura in cui siamo immersi, aprono degli interrogativi radicali a proposito della Chiesa, della sua presenza nella società e delle azioni che compie.
Avvincenti perché ne va della capacità della Chiesa stessa – e quindi anche nostra! – di vivere fedelmente il Vangelo e di testimoniarlo, in particolare, alle nuove generazioni. Dobbiamo ammettere che spesso il movimento che è in atto, ci sembra un mare in tempesta: la paura e la nostalgia di ciò che è stato rischiano di prendere il sopravvento. Ma se invece di star fermi e rimanere in balìa di ciò che accade, provassimo a reagire con passione ed intelligenza pastorale? Non è forse questo, anche se segnato da crisi, un tempo in cui può nascere qualcosa di nuovo e di diverso?
È in questo orizzonte che, a livello diocesano, negli ultimi anni si è cercato di prendere nuovamente in mano quella realtà affascinante e preziosa che è rappresentata dai nostri oratori. Anch’essi, infatti, sono investiti in pieno da quelle trasformazioni evocate e non è così remoto il pericolo che la tempesta, arrivando, spazzi via tutto.
Non si tratta di immaginare una “reazione” intesa nei termini dell’esibizione di una potenza pastorale che, di fatto, non possediamo più e che, in ogni caso, non avrebbe di certo il sapore del Vangelo. Si tratta semmai di ipotizzare una nuova “azione” che, confrontandosi con il dato attuale, cerchi di comprendere come “reinvestire” l’eredità preziosa ricevuta – la tradizione bergamasca dell’oratorio – perché si generino altri frutti.
L’obiettivo di queste pagine è di ripercorrere sinteticamente il cammino che in questi anni, su coordinamento dell’Ufficio per la Pastorale dell’Età Evolutiva della Diocesi, è stato intrapreso a proposito del progetto delle Equipe Educative. Le riflessioni riportate provano a ricomprendere più adeguatamente il cantiere che è stato aperto e, insieme, a illustrare ciò che in esso col tempo sta maturando.
(Vescovo Francesco)

Care sorelle e fratelli, che avete dato vita ad una famiglia, cari presbiteri e diaconi, care consacrate e consacrati, desidero consegnarvi, come annunciato, alcuni orientamenti pastorali alla luce dell’Esortazione
Apostolica “Amoris laetitia”, che sostengano il riconoscimento dell’importanza e bellezza del matrimonio e della famiglia in tutte le loro dimensioni, anche quelle sofferte, lacerate e problematiche.
Non intendo ripetere e tanto meno interpretare ciò che il Santo Padre ha scritto, piuttosto indicare alcuni criteri che alimentino la comunione nella nostra Chiesa locale, in prospettiva di quella più ampia della Chiesa universale.
Lo stile di questo documento è essenzialmente pratico e suppone la ricchezza di un incalcolabile numero di iniziative e di contributi a tutti i livelli. Anche la nostra Diocesi ha avviato un percorso impegnativo e coinvolgente, approfondendo temi e indicazioni dell’Esortazione postsinodale.
Nonostante le caratteristiche specifiche di questo testo, i destinatari sono: l’intera comunità cristiana, gli sposi e i conviventi, nelle diverse condizioni in cui si trovano, i presbiteri e le guide spirituali, gli operatori di pastorale familiare e le figure professionali che lavorano nell’ambito della famiglia.
(Vescovo Francesco)
 
banner